Chiudi
Soggiorno & Aperitivo

Casa al lago d'Orta: la vacanza ideale

Trascorrere una vacanza in una casa al lago d'Orta è un'esperienza rilassante e dinamica allo stesso tempo. Se l'intenzione del visitatore è quella di trascorrere una vacanza all'insegna della natura, delle passeggiate, delle attività all'aria aperta, dell'arte e del buon cibo, nulla è meglio del lago d'Orta e di Orta San Giulio.
La vacanza in una casa al lago d'Orta ha di solito la durata di un week end o 3/4 giorni a cavallo del week end. Solo in estate e in primavera le vacanze al lago d'Orta prevedono una permanenza di una o più settimane. Durante il week end il lago d'Orta si anima incredibilmente di gente e di eventi culturali e musicali.
La vacanza in una casa al lago d'Orta è l'ideale per godere di qualche giorno di tranquillità, ma se siete dinamici potrete praticare tante attività: dalle lunghe passeggiate nei boschi al trekking, dalle visite ai numerosi luoghi di interesse culturale alle attività acquatiche, dalle immersioni subacquee alle escursioni in bicicletta percorrendo i numerosi sentieri.
Il lago d'Orta è un piccolo gioiello da scoprire, carico di atmosfera, con tante cose da vedere e da fare in tutte le stagioni.

Il lago d'Orta non è tra i laghi più conosciuti d'Italia e forse anche questo è il suo fascino. È in Piemonte, provincia di Novara. È circondato da un verde rigoglioso inframmezzato da piccoli centri abitati, veri gioielli da scoprire. Il più importante è Orta San Giulio, molto amata dalle famiglie anche perchè le automobili non possono circolare nel centro storico, bisogna parcheggiare e scendere a piedi con una bella passeggiata, oppure utilizzare la navetta/trenino che porta giù dal Sacro Monte e da Legro.
La vacanza in una casa al lago d'Orta offre molte attrazioni da vedere come i palazzi antichi o la galleria OrtArte dove si possono acquistare articoli da collezione. Proseguendo la passeggiata si sbuca su Via Bossi, poi Via Olina, la strada principale che porta a Piazza Motta, la piazza centrale da cui la casa vacanze dista solo 30 metri.

Dal molo di Piazza Motta, partono ogni pochi minuti le imbarcazioni che portano all'Isola di San giulio, un isolotto al centro del lago, un inimitabile complesso di palazzi antichi, ville affacciate sull'acqua e architetture medievali.
Una volta arrivati sull'isola, potrete visitare la suggestiva Basilica costruita nel XII secolo. La chiesa e il suo campanile romanico regalano una vista unica, all'interno si può vedere l'organo a canne e molti affreschi.
Dall'isola si può godere di un panorama unico sul lago, bastano pochi minuti per fare il giro ma è bello perdersi tra le stradine, godersi la calma seduti in pieno relax.

La vacanza in una casa al lago d'Orta ti offre anche la possibilità di assaggiare le specialità culinarie del noto chef Antonino Cannavacciuolo.
A Orta San Giulio infatti si trova Villa Crespi, una dimora storica e oggi sede del celebre ristorante dello Chef pentastellato.

Casa vacanza lago d'Orta. Camera da letto

Casa al lago d'Orta: la camera

L'appartamento offre una comoda camera matrimoniale.

Casa vacanza lago d'Orta. Cucina

Casa al lago d'Orta: la cucina

L'appartamento dispone di una cucina completa di piccoli elettrodomestici.

Casa vacanza lago d'Orta. Soggiorno

Casa al lago d'Orta: il soggiorno

L'appartamento offre un soggiorno luminoso che si affaccia su una piazzetta adiacente alla piazza principale nel centro storico.

Casa vacanza lago d'Orta. Bagno

Casa al lago d'Orta: il bagno

L'appartamento dispone di un bagno completo di lavandino, WC, bidet, comodo box doccia e lavatrice.

Casa al lago d'Orta: comoda e confortevole

La casa al lago d'Orta è di 50 mq circa, è situata al primo piano di via Bersani 19, a Orta San Giulio. Percorsa la mezza rampa di scale si accede all'ingresso. L'appartamento è costituito da un ampio soggiorno, da una camera matrimoniale, da un bagno e da una cucina.
L'alloggio dispone inoltre di un ampio garage (un minuto a piedi) molto importante visto il costante afflusso di turisti e il numero limitato dei posti auto.

La casa al lago d'Orta può ospitare un massimo di 5 persone (4 più un letto aggiuntivo a richiesta). Tutta la casa al lago d'Orta è pavimentata con legno a tolda di nave che conferisce un aspetto di eleganza rustica. L'appartamento è situato nel centro storico di Orta San Giulio, a cinquanta metri dal lago (visibile dal piccolo balcone).
La casa al lago d'orta è ideale sia per le coppie che per le famiglie con bambini, per qualche giorno di relax in una location unica al mondo.

L'ingresso è luminoso e apre sul corridoio che permette l'accesso al soggiorno. Sul lato sinistro si affaccia la cucina, comoda e dotata di piccoli elettrodomestici, pentole e stoviglie. L'appartamento gode di ottima luminosità proveniente dalla porta/finestra del balconcino.
Il soggiorno è molto luminoso e confortevole. E' presente un divano/letto matrimoniale di fronte alla televisione e, all'occorrenza un lettino aggiuntivo.
Sempre qui nel soggiorno si apre il piccolo balconcino che si affaccia sulla piazzetta adiacente a piazza Motta. Dal soggiorno, mediante una porta scorrevole, si accede al bagno fornito di lavatrice.
La finestra della camera matrimoniale si apre direttamente sul vicolo, un ambiente tranquillo e silenzioso di notte. La posizione della camera è ottimale: non essendo esposta al sole conserva una temperatura fresca, anche nelle notti più calde d'estate.

La casa al lago d'Orta: Orta San Giulio è un piccolo villaggio
appartenente al circuito dei borghi più belli d’Italia

Bandiera arancione del Touring Club Italiano, Orta San Giulio e il lago d'Orta in genere sono ideali per le coppie e per le famiglie. Una magnifica vacanza in una casa al lago d'Orta all'insegna del romanticismo e di un rilassante soggiorno.

Bandiera arancione del Touring Club Italiano

La casa al lago d'Orta: consigli per uno speciale week end.


VENERDÌ SERA DA TRASCORRERE NELLA CASA AL LAGO D'ORTA.
Giungendo nel tardo pomeriggio con la strada panoramica al parcheggio a nord dell'abitato di Orta San giulio, ecco svelarsi uno dei panorami sul cuore del lago d'Orta, con i tetti del centro storico di Orta, le acque e l’isola di San Giulio che par quasi di toccare con mano.
Potrete parcheggiare nel comodo e ampio garage a pochi passi dalla casa vacanze al lago d'Orta, prima di un aperitivo o cena in uno dei caratteristici locali del centro sempre chiuso al traffico. Un tagliere di salumi locali, tra cui la tipica mortadella ortese di fegato ed il gustoso prosciutto affumicato della vicina Val Vigezzo, ed un assaggio di formaggi con l'immancabile toma del Mottarone, tra i migliori formaggi d’alpeggio piemontesi, e il Bettelmatt delle valli Formazza ed Antigorio, consentono di calarsi al meglio tra i sapori di questo angolo del nord del Piemonte.
Per conoscere i ristoranti di Orta San Giulio clicca qui

SABATO TRA ORTA SAN GIULIO, IL SACRO MONTE E L'ISOLA DI SAN GIULIO
Lasciata la casa vacanze al lago d'Orta la passeggiata non può che iniziare dal cuore del borgo di Orta, nella pittoresca piazza Motta, la giornata sulla sponda orientale del lago più pulito d'Europa. La piazza è un grazioso salotto affacciato sulle acque, dove sorge anche il porticciolo da dove partono le imbarcazioni dirette all'isola di San Giulio.
Bella e colorata la piazza sulla quale si affacciano locali e botteghe, così come i tanti vicoli stretti e tortuosi che salgono alla volta del Sacro Monte. Dalla piazza parte la salita detta "Motta", pavimentata in sassi e fiancheggiata da interessanti edifici storici.
Da non perdere, alla sommità della via, la chiesa di Santa Maria Assunta. Seconda parte della mattinata alla Riserva Naturale del Sacro Monte di Orta che domina il borgo dall'alto. Situato nell'area collinare che sovrasta il borgo e che si divide tra la zona boschiva e quella sacra. Il percorso di venti cappelle dedicate a episodi della vita di San Francesco d'Assisi, con affreschi e sculture .
Pomeriggio all'isola di San Giulio. Partenza dal porticciolo di Orta e gita sulle limpide acque del lago appoggiando lo sguardo sulla sponda occidentale, più selvaggia, mentre lentamente il battello si avvicina all'isola. L'isola è dominata dalla basilica di San Giulio e dal vicino palazzo del Vescovo. Oggi è abitata dalle suore di clausura benedettine. Vi si giunge approdando con i battelli su una zona prativa della sua zona meridionale. Un'unica via segue il perimetro dell'isola, un susseguirsi di dimore e palazzi, di lussureggianti giardini, cortili, negozietti e ristorantini.
Gioiello romanico dell’isola è la basilica di San Giulio, con facciata e scalinata che danno direttamente sulle acque.
Ritorno ad Orta dopo una nuova gita sulle acque del lago, spingendosi con lo sguardo verso il santuario della Madonna del Sasso, il porticciolo di Pella e la lontana Torre di Buccione, situata sulla cima di una collina nella zona sud del Cusio.

DOMENICA AD OMEGNA, PELLA ED ALLA MADONNA DEL SASSO.
Lasciata la casa vacanze al lago d'Orta è Omegna la prima meta della domenica. Principale centro del Cusio, vi sorge all'estremità settentrionale, alle pendici del Mottarone. Centro dalla spiccata propensione industriale, è la città natale di Alfonso Bialetti, noto imprenditore fondatore dell’omonima industria, e di Gianni Rodari, giornalista, scrittore e poeta. In città sono da vedere la chiesa tardoromanica di Sant’Ambrogio, con l’alto campanile, il ponte Antico a due archi del XV secolo, la porta Romana, risalente al 1100, l’unica rimasta dei cinque accessi alla città in epoca medioevale.
Seconda parte di mattinata a Nonio, raggiungibile percorrendo la provinciale che lentamente sale costeggiando le acque e regalando emozionanti panorami. Terra di cave di colorazione verde-grigia, è il "paese dei due tramonti", infatti, in alcuni giorni dell'anno, il sole, dopo essere scomparso dietro il monte Castello, ricompare per qualche minuto, per poi tramontare definitivamente.
Pomeriggio che si apre a Cesara, borgo montano situato sulle alture della sponda occidentale del lago d'Orta. Seconda meta del pomeriggio allo straordinario santuario della Madonna del Sasso, situato sulla cima di un roccione granitico a strapiombo sul lago d'Orta.
Definito il balcone del Cusio, offre dal piazzale antistante la chiesa una vista spettacolare su tutto il bacino. Chi vi giunga per la prima volta rimane incantato dalla vista e dalla dislocazione della chiesa barocca dalla bella cupola affrescata.
Seconda parte del pomeriggio in riva al lago, nel pittoresco borgo di Pella, all'ombra della vertiginosa parete granitica che sostiene il santuario della Madonna del Sasso, per respirare ancora un po' le magiche atmosfere del lago e concedersi la vista dell'isola di San Giulio, questa volta con sullo sfondo, sull’altra sponda, il borgo di Orta sovrastato dal suo Sacro Monte.
Finale di weekend a tavola per gustare un buon involtino di persico ripieno per proseguire con un filetto di lavarello alla mugnaia, entrambi da accompagnare con un buon bianco piemontese. Serata sul lungolago per godere dell'aria frizzante della sera e delle calde luci dell'isola.